Lettera aperta ai donatori

posticipo festeggiamenti

Caro donatore,
la nostra associazione è nata nel lontano 27 dicembre 1970. Si sono alternati molti presidenti consiglieri donatori che ne hanno scritto la storia. Non basterebbe una biblioteca per raccontarvi tutto il bene che è stato fatto durante questi anni. Non solo storie di donazioni di sangue ma anche di amori, discussioni, incomprensioni sempre con l’obbiettivo finale di mettere al primo posto il donatore e la donazione.
Siamo alla fine di un anno difficile, per l’Avis e per tutta la comunità italiana e mondiale. Un anno bisestile che più di altri ha lasciato un segno indelebile. Il gesto del dono del sangue, del plasma e delle piastrine mai come quest’anno ha avuto un significato speciale. Abbiamo vissuto situazioni molto particolari dovute all’evolversi del contagio pandemico relativo al Coronavirus. Abbiamo appena superato un anno difficile sotto tutti i punti di vista. Abbiamo l’obbligo di guardare al futuro con la consapevolezza di avere una associazione forte con valori sani e indelebili nel tempo.
Ho l’onore di guidare, assieme al consiglio direttivo, la nostra associazione nell’anno del cinquantesimo anniversario dalla sua nascita. Prima di assumere questa carica non potevo neanche immaginare tutto quello che c’è dietro le quinte e dell’inestimabile valore dell’aiuto dei volontari. Per mantenere un certo livello di serietà e professionalità è necessario l’aiuto di tutti.
L’invito che posso farvi è quello di potervi metter in gioco non solo come donatori ma anche come collaboratori attivi al prossimo rinnovo delle cariche associative a febbraio 2021. Ogni persona può dare il suo contributo grazie alla esperienza e professione.
Lasciatemi infine il piacere di ringraziare tutti coloro che si sono avvicendati in tutti questi anni donando il loro tempo per questa associazione che direttamente o indirettamente hanno, nella loro semplicità, donato del tempo a persone che non ne avevano.
Da parte mia e di tutto il consiglio direttivo l’augurio di un sereno Natale e felice anno nuovo
Per il consiglio direttivo Avis Villorba
Il presidente
Domenico Rottari

I commenti sono chiusi.